Il restauro costituisce il momento metodologico del riconoscimento dell’opera d’arte, nella sua consistenza fisica e nella sua duplice polarità estetica e storica, in vista della sua trasmissione al futuro –  Cesare Brandi, La teoria del restauro”

Grazie alla carta del restauro formulata in Italia da Cesare Brandi, il restauro delle opere d’arte viene inteso come metodo scientifico volto a preservare e manutenere le opere d’arte in modo da trasmettere la loro integrità nel futuro.

E’ innegabile che i danni alle opere d’arte siano dovuti a molteplici aspetti, ma è necessario soffermarci in particolare su uno di essi “la conservazione”.
Gli elementi fondamentali per una buona conservazione, sono legati in primo luogo agli ambienti dove vengono custodite le opere, alla osservazione e controllo degli stessi attraverso un adeguato monitoraggio e solo in un secondo momento, alla organizzazione di un intervento di restauro. E’ quindi necessaria una cura costante con tutti i mezzi possibili messi a disposizione. Spesso quando si deve intervenire, buona parte dell’opera è già largamente deturpata, e il restauro può fare molto poco, perciò è bene non trascurare questi aspetti e scegliere la via della prevenzione piuttosto che quella della cura.

In fondo una buona conservazione indiretta che funga da controllo e prevenzione si basa su interventi semplici, di facile esecuzione e poco onerosi. Spesso, quando il luogo di conservazione è idoneo, può bastare anche solo la pulizia e l’osservazione opportunamente programmati, eseguiti da personale idoneo che sia in grado di cogliere e segnalare eventuali problematiche con estrema sollecitudine, garantendo monitoraggi sempre più efficienti e innovativi, in modo da evitare il più possibile gli interventi più invasivi. Il restauratore conservatore è operatore ma anche consulente responsabile di quella revisione conservativa necessaria e frequente in tutte le strutture all’interno delle quali siano conservati dei beni storici artistici, e anche in tutti i casi dove, anche solo la necessità di una semplice consulenza tecnica, spesso diviene decisiva per la salvaguardia del bene stesso.

Patrizia Polonio Balbi


Category Archives

Monthly Archives